Ginecologia

Ginecologia

Dott. Giuseppe Scagnelli

Dott. Maurizio Mezzadri

Dott.ssa Maria Diletta Daccò

Dott.ssa Renza Bonini

Dal ginecologo si va o per un problema o per prevenzione.

Nel primo caso c’e’ un motivo, piccolo o importante, che spinge la donna a chiedere il parere e l’aiuto dello specialista.

Nel secondo caso, un po’ per paura, un po’ per le nozioni apprese da amiche, parenti, colleghe o dai media, decide di prendersi cura di se’ e accetta di fare dei controlli in pieno benessere per assicurarsi del suo stato di salute e per sottoporsi a controlli per la prevenzione e per la diagnosi precoce di malattie importanti.

Prenota ora la tua visita specialistica

Fisiomed Fiorenzuola è un Poliambulatorio con sala chirurgica che effettua prestazioni infermieristiche e punto prelievi, nonché centro di fisioterapia.

Il Poliambulatorio Fisiomed Fiorenzuola è aperto tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle 07:30 alle 20:00 e al Sabato dalle 07:30 alle 13:00.

Prenota una visita o un consulto

La Visita Ginecologica

Come si svolge una visita ginecologica

Innanzitutto occorre capire che la sedia ostetrica è strutturata in modo che siano possibili al medico i classici tempi della visita e cioè l’ispezione, la palpazione, la percussione e l’auscultazione. Sono i tempi della semeiotica classica, uguali per ogni distretto del corpo umano

Certo l’auscultazione trova più ampia applicazione nello studio del cuore e dei polmoni, che emettono dei suoni caratteristici, che non nello studio dei genitali.

Ma ispezione e palpazione invece in ginecologia sono fondamentali. Occorre guardare con gli occhi e poi palpare ciò che gli occhi non possono vedere, come gli organi interni e cioè utero e ovaie e eventuali tumefazioni che interessino la pelvi.

Approccio e metodo

La pelvi è quel distretto anatomico situato in basso, al di sotto dell’addome, dove risiedono vescica, organi genitali e la parte più bassa del tubo digerente.

Molte donne dicono “basso ventre” e indicano col palmo della mano l’area, a voler dare enfasi e protezione ad una zona delicata. La sedia ostetrica, o lettino ginecologico, è strutturata in modo da facilitare l’esposizione di questi distretti e renderli disponibili alla visita dello specialista.

Per quanto brutto, questo lettino è necessario e, per sfatare un po’ la paura, basta pensare che la visita durerà talvolta anche meno di un minuto o qualcosa in più nel caso del paptest o di altre procedure. Quindi, qualche secondo di pazienza e il medico potrà apprezzare meglio i segni che cerca.

Un impegno concreto a favore di tutte le donne

Il tumore al seno è una malattia che fa paura, perché coinvolge la donna in tutta la sfera della sua esistenza. La diagnosi precoce è una delle armi migliori che abbiamo per contrastarlo.